Fragole: che passione!

Le fragole oltre a contenere fibre, vitamina C, folati, potassio e manganese, sono tra i frutti più ricchi di antiossidanti, specie antocianine, il cui consumo è correlato a numerosi benefici alla salute.

Proprio questi ultimi composti appartengono alla famiglia dei flavonoidi e sono responsabili del colore rosso/blu/viola di fiori, frutta e verdura: nelle fragole ne sono contenute ben 25 tipi, di cui la pelargonidina è la più abbondante.

EFFETTI SULLA SALUTE

Numerosi studi osservazionali, svolti su migliaia di persone, hanno evidenziato come questi composti flavonoidi siano correlati non solo ad un importante effetto anti-invecchiamento, ma soprattutto ad una migliore salute cardiovascolare, con diminuzione delle lipoproteine LDL (colesterolo cattivo) e un aumento di quelle HDL (colesterolo buono).

Inoltre, tra gli altri benefici associati al consumo delle fragole è da rilevare quello di una migliore regolazione glicemica e alcuni studi ne evidenziano una potenziale azione antineoplastica.

Proprio per quanto riguarda quest’ultimo aspetto, sembrerebbe che il consumo di questo frutto sia associato ad un minor rischio d’insorgenza di diverse tipologie di tumore grazie al potente effetto antiossidante esercitato non solo dalle antocianine, ma anche soprattutto da altri importanti composti come l’acido ellagico e gli ellagitannini che, come dimostrano vari studi, contribuiscono a ridurre la crescita di cellule tumorali.

I meccanismi alla base di tali effetti protettivi associati al consumo di fragole sono vari, tra cui un aumento dell’attività delle Ossido Nitrico Sintasi, enzimi coinvolti nella produzione di Ossido Nitrico, un importante composto vasodilatatore e vaso-protettivo.

In alcuni soggetti a volte il consumo di questo alimento potrebbe causare reazioni allergiche, specie nei bambini. Queste reazioni di ipersensibilità sono dovute a causa di cross-reattività di un tipo di molecola contenuta nelle fragole e avvengono soprattutto in soggetti allergici al polline di betulla.

FRAGOLE SUPERFOOD 

Le fragole sono state inserite tra i super cibi antietà nella speciale classifica ORAC (Oxygen Radical Absorbance Capacity) stilata dall’USDA (il dipartimento dell’agricoltura statunitense), per il contenuto record in sostanze antiossidanti benefiche per la salute.

VALORI NUTRIZIONALI

I valori nutrizionali per 100g di fragole:

  • Kcal 27
  • Grassi 0,40 g
  • Carboidrati 5,3 g
  • Proteine 0,9 g

LA RICETTA 

Ingredienti:

Preparazione

Monda, lava e asciuga la rucola, poi spezzetta le foglie in una terrina. Pulisci e affetta i funghi champignon e 8 fragole mature e sode. Metti anche questi ingredienti nella terrina con la rucola. Schiaccia bene altre 4 fragole, unisci 1 cucchiaio di olio d’oliva extravergine, mezzo cucchiaino di senape, sale, pepe, succo di limone ed emulsiona con cura. Versa la salsina sull’insalata, mescola e servi.

Guida all’acquisto

  • Preferisci un prodotto italiano e acquista le fragole quando sono di stagione, in primavera.
  • Scegli le fragole turgide con colore rosso vivo ed uniforme, con picciolo ben attaccato al frutto.
  • Se acquisti le fragole in vaschetta, controlla che non vi siano frutti ammaccati o ammuffiti, perché nel giro di poco la muffa si può estendere a tutta la confezione.

 

FONTI:
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/17906180
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/20384847/
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21242652

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli
correlati

I ceci: conosciamoli meglio insieme Se credete di conoscere bene i ceci, sono qui per raccontarvi qualcosa che vi farà ricredere! Carta d’identità Famiglia: Fabaceae Genere: Cicer Specie: arietinum Nome e cognome: Cicer arietinum L. I ceci sono per l’esattezza dei semi derivanti da una pianta della famiglia delle Fabaceae ed appartengono al gruppo di alimenti dei legumi. Da […]

Discover

Carta d’identità Cognome/Genere: Chenopodium Nome/specie: C.quinoa Classe: Magnoliopsida Famiglia: Chenopodiaceae Colore del chicco: giallo chiaro Caratteristiche principali: alimento semplicemente buono e nutriente Sicuri di sapere davvero cosa sia? Se come la maggior parte delle persone avete sempre etichettato la quinoa come un “cereale”, beh…avete sempre sbagliato! Per quanto la somiglianza sia evidente con i classici cereali […]

Discover

Cacao o Cioccolato? Le differenze Per cominciare è bene fare una distinzione tra cacao e cioccolato. Infatti, il primo rappresenta la pianta più precisamente denominata Theobroma cacao, i cui frutti contengono al loro interno numerosi semi o fave; questi/e sono talvolta tostati e venduti da consumare “a crudo” ed è dalla loro macinazione che si ottiene […]

Discover