The “big” ravanello

LE ORIGINI

Raphanus sativus var. longipinnatus L.H. Bailey, noto commercialmente come daikon( “grossa radice”), è una varietà del ravanello comune originaria dell’Asia orientale. Ci sono molte varietà di daikon, la più comune in Giappone, la aokubi daikon: ha la forma di una grossa carota, di circa 20–35 di lunghezza, e di 5–10 cm di diametro.

IN CUCINA…

Il daikon ha un ruolo importante nella cucina giapponese: può essere servito in insalata, come guarnizione per piatti di sashimi, oppure marinato in aceto. Il daikon grattugiato, conosciuto come daikon oroshi, è popolare come guarnizione per piatti come il nattō. Cotto è spesso servito come ingrediente nelle zuppe di miso o in stufati come l’oden.

E’ un ingrediente importante anche in altre cucine orientali, come quella coreana, cinese, vietnamita o indiana, contiene alti quantitativi di vitamina C e l’enzima mirosinasi. Tale enzima viene utilizzato dalla pianta di daikon, ed in genere dai rafani e dalle brassicacee, per difendere i propri tessuti dagli attacchi dei parassiti.

I ravanelli sono spesso trascurati come ingredienti per le insalate ad esempio, ma offrono una miriade di benefici per la salute. Sono membri della famiglia delle Brassicacee con i cavoli, broccoli, cavolfiore e rafano, per citarne alcuni.

I VALORI NUTRIZIONALI

Una tazza di queste radici a fette crude (120 grammi circa) apportano: 20 Kcal, 4 grammi di carboidrati, 1.9 grammi di fibra, vitamina C, potassio e acido folico.

LE PROPRIETÀ

Il ravanello ha proprietà detossificanti aiutando a purificare il sangue dalle tossine e dai rifiuti e sembra in grado di stabilizzare i livelli di bilirubina del fegato.

La vitamina C contenuta in questa radice, è essenziale per la produzione di collagene, che è parte di ciò che costituisce la cartilagine del nostri corpi e che mantiene l ‘elasticità della pelle. Quando pensiamo alla vitamina C, spesso pensiamo alle arance, ma lo sapevate che i ravanelli sono in realtà alcuni dei cibi più ricchi di questa vitamina? Ne forniscono 17,2 milligrammi per porzione, ovvero circa il 29 % del fabbisogno giornaliero.
Inoltre possono essere utili per il mantenimento del peso corporeo: contengono una buona quantità di fibre aiutando a regolare i movimenti intestinali e a raggiungere sazietà, inoltre offrono un’aggiunta appagante al piatto

LA RICETTA

Insalata di daikon

Ingredienti per 4 persone

  • Daikon
  • 1 cucchiaio di aceto balsamico
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
    Salsa di soia q.b.

Lavare e pelare il daikon.
Ridurlo a sottili striscioline con grattugia per verdura, metterlo in una ciotola e condirlo con olio, aceto e salsa di soia.

 

Bibliografia

-Dr. JOSH AXE
-Effects of White Radish (Raphanus sativus) Enzyme Extract on Hepatotoxicity
Sang Wha Lee, Kwang Mo Yang, […], Wol-Soon Jo 2004.
-Antioxidant and choleretic properties of Raphanus sativus L. sprout (Kaiware Daikon) extract.
Barillari J, et al. J Agric Food Chem. 2006.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli
correlati

LE ORIGINI Raphanus sativus var. longipinnatus L.H. Bailey, noto commercialmente come daikon( “grossa radice”), è una varietà del ravanello comune originaria dell’Asia orientale. Ci sono molte varietà di daikon, la più comune in Giappone, la aokubi daikon: ha la forma di una grossa carota, di circa 20–35 di lunghezza, e di 5–10 cm di diametro. […]

Discover

Farina magica? No, è grano! Un falso mito? Al giorno d’oggi è facile reperire informazioni con un semplice click ovunque siamo, in qualsiasi momento. In ambito alimentare i falsi miti si creano di continuo e i siti di divulgazione riportano troppo frequentemente notizie errate o informazioni presentate in maniera fuorviante per il lettore non esperto […]

Discover

Eccoci! Oggi parleremo dei fagioli azuki, il cui nome vuol dire “piccolo fagiolo”.Qualcuno sostiene che il fagiolo azuki sia il re di tutti i fagioli. Vantano infatti numerose proprietà nutrizionali che ne fanno un ottimo alleato per la salute. Sono tra i legumi più utilizzati in Giappone. In Italia, purtroppo, sono ancora poco conosciuti. In […]

Discover